Yesterday: una canzone del 1500?

scritto da fabio caironi il 5 giugno 2005 Commenti 3 Musica

Due brani si contendono il titolo di miglior canzone di sempre. Sono creazioni di due amici di Liverpool, hanno fatto la fortuna di un gruppo e di un suo ex componente: sono “Yesterday” di Paul McCartney e “Imagine” di John Lennon. Tutti conoscono queste canzoni, tutti le amano.
Cosa succederebbe se risultasse che questi due capolavori pop non sono farina del sacco dei due Fab Four, ma in realtà frutto di un plagio?
Nel caso di Lennon, la diatriba sull’origine della splendida Imagine è tutta familiare. La vedova Lennon, Yoko Ono, sostiene da anni di essere stata lei la vera fonte d’ispirazione del testo di Immagine, un vero inno ai valori e alla pace. John Lennon avrebbe ripreso alcuni versi di una vecchia poesia dell’artista giapponese, e avrebbe messo così insieme il testo della canzone. Se la paternità di Imagine rimane una questione purtroppo senza verifica, ben altra fonte sarebbe quella che ha ispirato Paul McCartney nella composizione di Yesterday.

Il Beatle ha sempre sostenuto di aver avuto, una mattina, un’illuminazione folgorante che lo ha portato a comporre di getto, appena sveglio, la melodia della canzone. Eppure esiste una storia, poco nota ma che ho avuto modo di sentire personalmente, sulla vera origine di Yesterday.
Un giorno, i Beatles, all’apice della popolarità, furono invitati a visitare la sezione di un museo riservata solo agli studiosi (mi sembra di ricordare fosse l’archivio della Torre di Londra). Qui furono messi di fronte agli spartiti di minuetti e altre composizioni musicali tipiche del 16° secolo. Pare dunque che Paul McCartney si mise a solfeggiare una di queste melodie, che gli rimase in mente. Qualche giorno dopo, nella sua stanza, risuonò quel motivò aggiornandolo allo stile dei Beatles, e così nacque Yesterday.
La persona che mi ha raccontato questa storia lavora in ambito musicale, è un professionista serio e ha detto di averla sentita da una coppia di musicisti classici attivi a livello internazionale.

La vicenda ha tutte le caratteristiche tipiche della leggenda: gli accordi di Yesterday sembrano richiamare le sonorità dei tempi di Elisabetta I; il fatto che i Beatles potessero farla franca, scopiazzando materiale a disposizione di pochissimi; una spiegazione al lampo di genio di Paul McCartney. Il quale avrà speculato sulla vena creativa di quella mattina (pare che abbia lavorato per qualche settimana ad un abbozzo della canzone); ad ogni modo, questa sembra essere una classica (e suggestiva) leggenda metropolitana.

Commenti

beatrice
26/11/2010 00:47:48
Non sono un'esperta, ma a quanto ne so nessuno dei Beatles ai tempi sapeva leggere la musica. Almeno, questo è quanto riportano tutte le biografie che ho letto!
Io
30/01/2012 16:43:07
Peccato che Paul non sapesse leggere ne scrivere le note musicali.
ale
01/06/2012 09:46:15
Certo che "Yesterday" è del '500. Lo sanno anche i sassi. Anzi per essere precisi, "quasi" 1500. 1492.
<http://www.youtube.com/watch?v=Wig-_sDIYAo>
Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in