Cairg Shergold: quando la leggenda diventa realtà

scritto da alessandro il 5 settembre 2004 Commenti 0 Leggende del quotidiano

(Tratto da La famosa invasione delle vipere volanti, di Paolo Toselli, Sonzogno Editore, 1994)

La leggenda sembra essersi trasformata in realtà. L'edizione 1991 del Guinness segnala il record del bambino inglese Craig Shergold di Carshalton, cittadina a sudest di Londra, destinatario alla data del 25 maggio 1990, di 16.250692 cartoline di pronta guarigione. Craig Shergold esiste veramente, è nato il 24 giugno 1979, e i giornali ne hanno ripetutamente pubblicato fotografie. Un giorno, i medici comunicarono ai suoi genitori che Craig era affetto da un tumore al cervello che lasciava ben poche speranze. Un successivo intervento chirurgico non riuscì ad asportare completamente il teratoma. Pertanto, per sollevare almeno il suo spirito, si pensò all'appello. All'epoca Craig aveva dieci anni. Come spiegare allora la sorprendente coincidenza con una leggenda nata nel 1982, che ne ricalca altre precedenti?

Pare che nel suo lettino del Royal Marsden Hospital, Craig avesse confidato a un medico che gli sarebbe piaciuto ricevere molte lettere di solidarietà. Si organizzò così la campagna di stampa, avviata con un toccante appello pubblicato il 28 settembre 1989 sul giornale popolare The Sun. Il record da battere, detenuto da un altro ragazzo inglese, era in effetti impressionante: 1.000.265 cartoline. Ma la cifra fu superata alla grande.

Malgrado Craig sia entrato nel Guinness dei Primati e abbia pertanto raggiunto il suo scopo e superato la malattia, l'appello a inviare cartoline di pronta guarigione ha continuato a circolare imperterrito. Rilanciato negli Stati Uniti a partire dalla primavera 1991, pubblicato ad aprile sul prestigioso Le Monde, poco dopo, nel corso dell'estate, ha invaso tutta la nostra penisola, da Bari a Torino. La vicenda di Craig Shergold, pur nella sua indiscutibile realtà, ha innescato una serie di meccanismi tipici del folklore moderno. Una considerazione è quindi d'obbligo. Fate molta attenzione: non tutte le storie che appaiono strane e curiose sono leggende; e non tutti i fatti corrispondono a verità.

Commenti

Commenti chiusi
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in