Stairway to Heaven: inno a Satana?

scritto da alessandro il 5 settembre 2009 Commenti 4 Musica
«Talvolta le parole hanno due significati», così recita un verso di quella che è forse la canzone più nota dei Led Zeppelin: “Stairway to Heaven”. Tale canzone è un continuo fiorire di dicerie, e leggende, data la sua complessita sia nella costruzione musicale che in quella del testo. La voce più persistente, è che sotto quell'imm... [Prosegue]

Come nascono e si diffondono le Leggende Metropolitane

scritto da alessandro il 5 settembre 2009 Commenti 2 Approfondimenti
In passato le leggende nascevano laddove regnava l'irrazionalità, e queste avevano proprio lo scopo di razionalizzare ciò che razionale non appariva, per infondere uno stato di apparente sollievo e comprensione a chi ne avesse avuto bisogno. Da questo punto di vista non è cambiato nulla, a riprova del fatto che le leggende metropolitane sono il frutto del folklore moderno. L'u... [Prosegue]

Esame di Giurisprudenza

scritto da alessandro il 5 settembre 2009 Commenti 7 Leggende del quotidiano
I) Appello di Diritto Privato. Una tipa fa un'interrogazione piu' che perfetta e il prof (il piu' stronzo di tutti, a sentire le voci) congratulandosi con lei le dice che darle 30 e lode e' poco... allora si sfila il Rolex e le dice di accettarlo per ricordo. Lei, dopo lunghi tentennamenti, si lascia convincere, prende l'orologio e porge il libretto, ... [Prosegue]

I segni degli zingari

scritto da alessandro il 5 settembre 2009 Commenti 4 Leggende del quotidiano
Articolo tratto dal sito di Paolo Attivissimo www.attivissimo.net/antibufala/zingari/segni.htm Con le solite varianti tipiche delle catene di sant'Antonio, sta circolando da molto tempo, con periodici picchi di diffusione, un e-mail che contiene un elenco di segni in codice usati dagli zingari per contrassegnare le case facili da derubare e quelle da evitare. All'e-mail è solitamente all... [Prosegue]
Tags: ,

Il Cd Anti-Autovelox

scritto da alessandro il 5 settembre 2009 Commenti 5 Leggende del quotidiano
Questa storia, etichettabile non tanto come leggenda metropolitana ma piuttosto come voce, ha cominciato a dilagare in Italia da qualche anno. Non è facile risalire alla fonte, anche perché circolano diverse versioni. Il fatto è che si dice che un CD sarebbe in grado di riflettere il raggio laser del telelaser, uno dei rilevatri ... [Prosegue]

Prostituta Patentata

scritto da alessandro il 5 settembre 2009 Commenti 1 Leggende del quotidiano
"Una turista americana a Città del Messico con suo marito, lo sta aspettando all'angolo di una strada. "Ci vuole seguire, signora?" I due agenti non hanno dubbi, si tratta di una prostituta. La signora purtroppo non ha con sé i documenti che ha lasciato all'albergo e le difficoltà con la lingua non fanno che ingigantire l'equivoco. Janet viene caricata suo malgrado sulla macch... [Prosegue]

Bologna, 7.06.2009: terzo raduno del forum di leggende metropolitane

scritto da alessandro il 7 giugno 2009 Commenti 0 Eventi
E anche quest'anno, domenica 7 giugno per la precisione, non è mancato l'ormai consolidato raduno degli appassionati di leggende metropolitane.La città prescelta di quest'anno è stata Bologna, che ci ha ospitato tra i suoi loggiati e soprattutto con le osterie e la loro cucina tipica.Una bella giornata insieme, legati dalla passione per le leggende ma soprattutto dall'amiciz... [Prosegue]

La morte della compagna di stanza

scritto da alessandro il 10 gennaio 2009 Commenti 11 Leggende del quotidiano
"Siamo in un pensionato femminile di un campus americano, dove una ragazza torna una sera molto tardi e va a letto piano senza svegliare la sua compagna di stanza. Sta attenta a non accendere la luce e si infila le cuffie del walk-man per non sentire i gemiti dell'amica, spesso intenta ad amoreggiare con qualche ragazzo. La mattina, trova l'amica uccisa e un messaggio lasciato accanto al corpo "No... [Prosegue]

007: Missione Goldfinger

scritto da alessandro il 5 settembre 2008 Commenti 0 Cinema e Televisione
In Goldfinger, dopo il tradimento della segretaria Jill Masterson nei confronti del suo boss (il cattivo Auric Goldfinger), ella viene assassinata in stile dipingendo il suo corpo di vernice dorata. Come poi spiega James Bond, dopo il ritrovamento del cadavere, la vernice può causare la morte perché impedisce la respirazione da parte dei pori della pelle.In effetti al tempo del fil... [Prosegue]
Tags: ,

Robert Johnson e il Diavolo

scritto da alessandro il 5 settembre 2008 Commenti 3 Musica
Robert Johnson nacque nel 1911 sulle rive del Missisipi. Qui cominciò a suonare, apprendendo i primi rudimenti da due bluesmen locali, Charlie Patton e Willie Brown. Si sposò all'età di diciassette anni, ma la moglie morì di parto l'anno successivo. Dopo questo evento tragico Johnson si immerse sempre più nella musica, prendendo lezioni da un musicista arrivato... [Prosegue]
Seguici via RSS


RecentComments

Ultimi Commenti
Comment RSS
Login
Accedi
 
 
Log in